Come viene riscossa l'IVA sulle tariffe e commissioni del venditore?

IVA è l'acronimo di Imposta sul Valore Aggiunto. Si tratta di un'imposta sulla vendita e il consumo di beni e servizi che viene applicata in Europa e in altre determinate regioni del mondo.

L'IVA viene anche chiamata JCT, GST, SST, e QST in alcuni Paesi.

L'IVA può essere addebitata agli acquirenti sui loro acquisti ("l'IVA sugli articoli venduti su Etsy"), come anche sulle tariffe e commissioni del venditore, a quei venditori che si qualifichino a tale scopo ("l'IVA su tariffe e commissioni del venditore").

Maggiori informazioni su come funziona l'IVA sugli articoli materiali e sugli articoli digitali.

Questo articolo contiene informazioni generali. Si consiglia sempre di contattare l'autorità fiscale locale o un consulente fiscale per ulteriori informazioni.

Vai a una sezione:

L'IVA viene riscossa sulle tariffe e commissioni del venditore?

A seconda dello stato della tua attività e della tua ubicazione, è possibile che venga richiesto ad Etsy di applicare l'IVA sulle tariffe e commissioni del venditore accumulate ogni mese, per versarle poi all'autorità fiscale competente.

Etsy potrebbe dover riscuotere l'IVA sulle commissioni per l'elaborazione dei pagamenti effettuati tramite Etsy Payments dai venditori ubicati nei Paesi considerati idonei all'utilizzo di Etsy Payments, ove richiesto.

Maggiori informazioni su come aggiungere la partita IVA al tuo negozio Etsy.

Riceverò una fattura da parte di Etsy per l'IVA applicata alle tariffe e commissioni che mi riguardano come venditore?

Etsy fornisce fatture IVA scaricabili ai venditori con sede in Australia, Bielorussia, Cile, Unione europea, Islanda, India, Indonesia, Giappone, Malesia, Messico, Moldova, Nuova Zelanda, Norvegia, Québec (Canada), Russia, Arabia Saudita, Serbia, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Svizzera, Taiwan, Turchi ed Emirati Arabi Uniti.

Le fatture IVA appariranno il primo di ogni mese e faranno riferimento all'estratto conto del mese precedente.

Ciascuna fattura IVA mensile contiene un sommario delle tariffe e commissioni imponibili d'IVA (in USD) dedotte, relative al mese precedente.

Prima del mese di novembre 2018, le tariffe e le commissioni presenti nella fattura erano espresse in dollari statunitensi (USD).

Dal mese di novembre 2018 le tariffe e le commissioni presenti nella fattura sono espresse nella valuta del tuo conto dei pagamenti, ma in alcuni casi possono essere ancora espresse in USD.

Le fatture IVA mensili sono disponibili sotto forma di PDF scaricabili in lingua inglese.

Puoi accedere alla fattura da un computer desktop visitando Gestione negozio > Finanze > Conto dei pagamenti. Una volta qui, fai clic sul nome del mese per ottenere una fattura per quel periodo. Il link per il download apparirà sopra al rendiconto dettagliato dell'attività di quel mese.

L'IVA per i negozi con sede in Australia, Bielorussia, Cile, Unione europea (Irlanda esclusa), Islanda, India, Malesia, Messico, Moldova, Nuova Zelanda, Norvegia, Québec (Canada), Arabia Saudita, Serbia, Singapore, Corea del Sud, Taiwan, Turchia ed Emirati Arabi Uniti

Se non hai presentato ad Etsy un numero valido di partita IVA

Ai venditori con sede in questi Paesi che non abbiano fornito ad Etsy la loropartita IVA ad Etsy, verrà addebitata l'IVA applicabile che apparirà nel saldo corrente del loro Conto dei pagamenti

Il venditore riceverà anche una fattura mensile il primo giorno del mese che include un elenco di tariffe e commissioni del venditore idonee all'applicazione dell'IVA, e l'importo addebitato su tali tariffe e commissioni durante il mese precedente.

Se non hai presentato ad Etsy un numero valido di partita IVA

Ai venditori che hanno aggiunto la partita IVA al proprio account Etsy non verrà addebitata l'IVA. Questi riceveranno invece una fattura da parte di Etsy il primo di ogni mese, dove si dichiara che non è stata addebitata l'IVA sulle tariffe e commissioni del venditore. I venditori avranno accesso alle fatture a partire dal mese in cui hanno aggiunto la partita IVA ai propri account.

Se il venditore ha ricevuto un credito IVA nel corso di un certo mese per un addebito appartenente al mese precedente, riceverà anche una nota di credito, insieme alla fattura, il primo giorno del mese. Ad esempio, se effettui una vendita a giugno, e poi annulli l'ordine a luglio, l'IVA che ti è stata addebitata a giungo e rimborsata a luglio verrà riportata nella nota di credito emessa per le transazioni relative al mese di luglio.

Alcune zone sono esenti da IVA. Siamo consapevoli di queste eccezioni e stiamo lavorando ad una soluzione per i venditori con sede in queste aree.

L'IVA per i negozi con sede in Indonesia, Irlanda, Giappone, Sud Africa, Russia e Svizzera

Ad Etsy viene richiesto di addebitare l'IVA applicabile sulle tariffe e commissioni, a prescindere dal fatto che il venditore ci abbia o no notificato la sua partita IVA. Il Conto dei pagamenti riporterà qualsiasi addebito relativo al mese precedente. Il venditore riceverà anche una fattura mensile il primo giorno del mese che include un elenco di tariffe e commissioni del venditore idonee all'applicazione dell'IVA, e l'importo che gli è stato addebitato su tali tariffe e commissioni durante il mese precedente.

Se il venditore ha ricevuto un credito IVA in un certo mese per un addebito relativo al mese precedente, riceverà anche una nota di credito insieme alla fattura il primo giorno del mese. Ad esempio, se effettui una vendita a giugno, e poi annulli l'ordine a luglio, l'IVA che ti è stata addebitata a giungo e rimborsata a luglio verrà riportata nella nota di credito emessa per le transazioni relative al mese di luglio.

Puoi trovare l'aliquota IVA in vigore attualmente per i venditori irlandesi qui.

Did this help?
Why didn’t this article help you? (select all that apply, required question)

Thanks for your feedback!

Hai altre domande?

Contatta l'assistenza